Tag articolo: Angelo Scola

Omelia di S.E.R. Card. Angelo Scola, Arcivescovo di Milano

commenti Commenti disabilitati su Omelia di S.E.R. Card. Angelo Scola, Arcivescovo di Milano
di , 9 dicembre 2014

Basilica di Sant’Ambrogio, Milano, 7 dicembre 2014

1.Dio ci sorprende

Dio, ripete spesso Papa Francesco, ci sorprende sempre. La vita di Sant’Ambrogio ne è un esempio clamoroso.  Un’improvvisa acclamazione di popolo lo costrinse, mentre era un brillante funzionario della Roma imperiale (tral’ltro non ancora battezzato) ad interrompere la sua promettente carriera politica e a dedicarsi totalmente a Dio e ai  fratelli nel ministero episcopale. Così fu anche per san Paolo: «Io sono divenuto ministro secondo il dono della grazia  di Dio, che mi è stata concessa secondo l’efficacia della sua potenza» (Epistola, Ef 3,7).

Ambrogio si arrese a Dio solo dopo una strenua resistenza. Molti anni dopo in una commovente preghiera così si rivolgerà al Signore: «Adesso custodisci il dono che tu allora mi hai fatto nonostante le mie ripulse» (Ambrogio, De paenitentia). La vita è vocazione; e dalla totalità del nostro sì a Colui che ci ama e ci chiama dipende la nostra umana felicità e riuscita.

Prosegui la lettura 'Omelia di S.E.R. Card. Angelo Scola, Arcivescovo di Milano'»

Biografia del Card. Angelo Scola

commenti Commenti disabilitati su Biografia del Card. Angelo Scola
di , 4 settembre 2011

Il Card.  Angelo Scola è nato a Malgrate (Milano) il 7 novembre 1941,  da Carlo (1903-1996) camionista e da Regina Colombo (1901-1992)  casalinga.  È il minore di due figli (il fratello Pietro è morto nel 1983).  È stato presidente della Gioventù Studentesca di Lecco.  Studente in  filosofia all’Università Cattolica del S.  Cuore è diventato prima Vicepresidente  e poi Presidente della FUCI di Milano (1965-1967).  Ha conseguito il dottorato in Filosofia.  È’ stato ordinato sacerdote il  18 luglio 1970 a Teramo.  Ha conseguito il dottorato in Teologia a Friburgo.  Nel 1982 è stato nominato professore di Antropologia Teologica al  Pontificio Istituto Giovanni Paolo II per Studi su Matrimonio e Famiglia,  presso la Pontificia Università Lateranense.  È stato Consultore  della Congregazione per la Dottrina della Fede.  Il 20 VII 1991 è stato eletto vescovo di Grosseto dove è rimasto fino  al 1995.  Nel luglio del 1995 è stato nominato Rettore della Pontificia Università  Lateranense.  Il 5 gennaio 2002 è stato nominato Patriarca di Venezia e il 21 ottobre  2003 è stato creato Cardinale.  Come Patriarca di Venezia si è impegnato nella Visita Pastorale  (2004-2011) – conclusa dal Santo Padre l’8 maggio u.  s.  – caratterizzata  da quattro scopi: rigenerare il popolo cristiano, educare al pensiero  di Cristo e alla capillare a-zione di carità e condivisione, es-sere  testimoni in tutti gli ambienti dell’umana esistenza.  A partire dal 2005 ha guidato regolarmente una Scuola di metodo di  vita cristiana per trecento responsabili di parrocchie e aggregazioni  di fedeli.  Ha dato vita allo Studium Generale Marcianum (Facoltà di  Diritto Canonico, Scuole e Liceo della Fondazione Giovanni Paolo I)  e alla Fondazione Internazionale Oasis.  Il 28 giugno 2011 è stato eletto Arcivescovo di Milano.

Note logistiche per i fedeli
L’entrata in Cattedrale di S. Marco e la partecipazione all’Eucaristia è libera, pertanto non sono previsti inviti  o pass.  La S. Messa inizierà alle 18.30.  Si consiglia di prevedere l’arrivo in Basilica con un certo anticipo, in modo da favorire un afflusso comodo e  ordinato.  L’ingresso sarà consentito a partire dalle 17.30.  I fedeli potranno entrare dalla porta centrale o dalla  porta laterale “della Nicopeja” (Piazzetta dei Leoncini).  Dopo la S. Messa, presso la Piazzetta dei Leoncini, il Card. Scola incontrerà i fedeli che vorranno salutarlo  personalmente.

Raccolta offerte per gesto di carità
Non ci saranno doni per il Patriarca, se non un presente dal forte significato simbolico.  La sua volontà è quella  di partecipare tutti insieme ad un atto di carità, che sia in qualche modo collegato alla chiusura della Visita  Pastorale, cioé per un’opera di educazione al gratuito, che sarà esplicitata a breve.  L’invito è dunque a versare fin d’ora delle offerte secondo le seguenti modalità: consegna a mano delle offerte  all’Ufficio Cassa della Curia Patriarcale; consegna a mano, il giorno stesso del saluto nella Basilica di S.Marco, a don Danilo Barlese o a mons.Valter Perini

Il saluto di Venezia a mons. Pizziol, vescovo eletto di Vicenza

commenti Commenti disabilitati su Il saluto di Venezia a mons. Pizziol, vescovo eletto di Vicenza
di , 29 maggio 2011

Si terrà mercoledì 1 giugno, alle ore 18.30 nella Basilica cattedrale di S. Marco, la celebrazione della messa di congedo di S. Ecc. mons. Beniamino Pizziol da vescovo ausiliare della Chiesa veneziana. Il Patriarca card. Angelo Scola invita fin d’ora tutta la diocesi a partecipare a questo momento di saluto a mons. Beniamino Pizziol che inizierà ufficialmente il suo ministero episcopale nella diocesi di Vicenza con la celebrazione solenne fissata per domenica 19 giugno, alle ore 17. 00

A mons. Beniamino una poesia di Gianluigi Bertola

Riveriso so Ecelenza!!!
Da boni veneziani come Dio comanda
Ancuo femo festa anzi “festa grande”
E sentindose fradei come chel’Signor vol
Ghe demo l’ultimo saludo aMonsignor Pizziol.
Lo ghemo visto prete, po’ VicarioGeneral
VescovoAusiliar deVenezia,
e un doman forse Cardinal?
Lassemoghe al Signor i progetti pal so futuro
Dal cielo lo benedisa, metendolo al sicuro
Lo sapia compagnar le man de la Madona
La nostraNicopeia, Regina e gran Patrona
E in nome de San Marco, portar el so Vangelo
Aogni creatura che xe soto sto cielo
El possa servir la Ciesa, co amor e umiltà
Come un di Papa Luciani, che pretin lo ha ordinà
E adesso cel’va Vescovo in tera de Vicenza
Ghe disemo co rispeto: “Riveriso soEcelenza”

Il saluto di Venezia a mons. Pizziol

commenti Commenti disabilitati su Il saluto di Venezia a mons. Pizziol
di , 21 maggio 2011

Si terrà mercoledì 1 giugno, alle ore 18.30 nella Basilica cattedrale di San Marco, la celebrazione della messa di congedo di S. Ecc. mons. Beniamino Pizziol da vescovo ausiliare della Chiesa veneziana. Il Patriarca card. Angelo Scola invita fin d’ora tutta la diocesi a partecipare a questo momento di saluto a mons. Beniamino Pizziol che inizierà ufficialmente il suo ministero episcopale nella diocesi di Vicenza con la celebrazione solenne domenica 19 giugno, alle ore 17.00.

Assemblea pastorale

commenti Commenti disabilitati su Assemblea pastorale
di , 19 febbraio 2011

Venerdì 25 Febbraio ore 18.30 a San Donato assemblea pastorale 

Ordine del giorno:

  • Riflessioni e comunicazioni del Parroco 
  • Verifica della Visita Pastorale  
  • Visita Pastorale del Papa a Venezia 
  • Proposte ed iniziative per Il tempo della Quaresima: Lodi del Mattino, Vesperi delle  domenica, la Via Crucis, i venerdì di quaresima vivendo l’iniziativa diocesana “venerdigiuno”,  settimana santa. 
  • Varie ed eventuali 

Per la riflessione:

(la testimonianza della fede ai figli) … Raccontando quel che è successo a me però, anzitutto perché uno deve raccontare ciò che  vive.  Se non vivo io l’esperienza della fede, e non vedo nella mia vita cosa c’entra Gesù, ogni  giorno quando mi alzo la mattina, mi lavo, vesto, ricomincio col lavoro, coi rapporti ecc.  ecc.  Se  non vivo io questo nesso, certamente non potrò comunicarlo.  Quindi il problema numero uno, è  che ognuno di noi deve giocarsi in prima persona e coltivare fino in fondo, il rapporto con Gesù  vivendo con fedeltà l’esperienza della Chiesa, della comunità cristiana.  Perché Gesù ha scelto di  restare in mezzo a noi attraverso l’Eucarestia, che è la radice della Chiesa: ” fate questo in  memoria di me”, non un’altra cosa , se volete che io sia vivo in mezzo a voi col mio spirito, fate  questo.  (Patriarca Angelo Scola, Visita Pastorale a Murano, incontro con i ragazzi)

(Ascolta)

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l’ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.

Presentazione della “Verbum Domini”

commenti Commenti disabilitati su Presentazione della “Verbum Domini”
di , 19 febbraio 2011

Martedì 1 Marzo ore 18.00  nella basilica di San Marco  il Patriarca Angelo Scola  presenta:  “la Verbum Domini”  di Papa Benedetto XVI,  l’esortazione apostolica postsinodale elaborata da  Benedetto XVI per raccogliere le riflessioni e le proposte emerse  dal Sinodo dei Vescovi svoltosi in Vaticano nell’ottobre 2008 sul  tema “La Parola di Dio nella vita e nella missione della Chiesa”. 

Siamo tutti invitati

La visita del Papa

commenti Commenti disabilitati su La visita del Papa
di , 13 febbraio 2011

Il 7 maggio ad Aquileia e l’8 a Venezia, arriva «uno di famiglia», il Papa, da accogliere «non solo come un ospite gradito ma come colui che, in quanto successore di Pietro, è il garante della comunione ecclesiale». Lo scrivono i vescovi delle 15 diocesi del Nordest in una lettera ai loro fedeli, invitandoli, fra l’altro, a un’opera di sensibilizzazione, e pure a una colletta perché l’impegno organizzativo «assicuri la bellezza e l’ordine di ogni gesto mediante il quale Benedetto XVI proporrà a tutti il Vangelo di Cristo e la vita buona che ne scaturisce». Proprio a tutti, nessuno escluso, come hanno tenuto a sottolineare il cardinale Angelo Scola, patriarca di Venezia, l’arcivescovo di Gorizia Dino De Antoni, nella cui diocesi si trova la Basilica patriarcale di Aquileia, Lucio Soravito, vescovo di Adria-Rovigo, che coordina i lavori preparatori del Secondo Convegno ecclesiale, in programma il prossimo anno sempre ad Aquileia, l’ausiliare di Venezia, monsignor Beniamino Pizziol, che presiede il comitato di preparazione della visita papale. Benedetto XVI sarà ad Aquileia nel pomeriggio del 7 maggio, per incontrare, oltre ai fedeli, anche i delegati diocesani del Convegno ecclesiale, che ha il compito di raccogliere le nuove sfide che si pongono alle comunità cristiane dai processi culturali e sociali in atto. La mattina dell’8 maggio il Papa celebrerà l’Eucaristia nel grande parco mestrino di San Giuliano, con sulla sfondo Venezia e i suoi campanili. Altre 150mila i fedeli attesi non solo dal Triveneto, ma anche dal Nord Italia e da oltre confine. Qui come ad Aquileia saranno presenti i vescovi delle 57 diocesi originate dalla Chiesa madre aquileiese. Nel pomeriggio il Pontefice concluderà la visita pastorale che il patriarca Scola ha condotto, insieme a monsignor Pizziol, per 7 anni, in tutti gli ambienti della diocesi (non solo pastorali, ma anche civili). Quindi sarà in Basilica della Salute per l’incontro con il mondo della cultura, dell’arte e dell’economia, del Nordest ed oltre. La visita si concluderà con la benedizione della Cappella della Santissima Trinità, al termine dei lavori di restauro e l’inaugurazione della Biblioteca dello Studium Generale Marcianum.

Spiegando il significativo motto della visita «Tu conferma la nostra fede», il cardinale Scola ha detto che «questo tu indica il desiderio nostro che il Papa, che è parte interna e integra di ogni Chiesa, venga a sostenere lo stile di vita del cristiano e che indichi che questo stile di vita è conveniente per il cristiano e per l’uomo di oggi e per l’uomo post-moderno». «Il Santo Padre – ha proseguito il patriarca – viene a provocare la nostra libertà e a sostenerla nella vita di tutti i giorni, a ridirci questa grande speranza di cui noi tutti abbiamo bisogno, soprattutto in questo tempo di transizione molto rapida che non è più ormai solo crisi economica, ma è diventata anche crisi mentale». Numerose altre le implicazioni per tutto il popolo del Nordest, che sotto il segno di Aquileia e di Venezia, «città dell’umanità», come ebbe a definirla Giovanni Paolo II, si sta rifondando sull’asse Nord-Sud, mentre fino ad oggi ha praticato quello Est-Ovest. Una terra, dunque, aperta all’incrocio dei popoli del Sud del mondo verso l’Europa. La ricchezza di suggestioni legate ai luoghi – Aquileia e Venezia – della visita «fanno sì che ogni uomo indipendentemente dal suo credo non possa non essere interessato a questo evento». La lettera dei vescovi delle diocesi nordestine lo chiarisce in modo puntuale: «Il Nordest sente oggi l’urgenza di vivere appieno la sua nuova vocazione di crocevia di popoli latini, slavi e germanici», aperti all’accoglienza di ogni altro popolo,

(da Avvenire)

Ecco, intanto, come primo assaggio alcuni “numeri” della visita:
15 le Chiese della Conferenza Episcopale Triveneto (Adria-Rovigo, Belluno-Feltre, Bolzano – Bressanone, Chioggia, Concordia – Pordenone, Gorizia, Padova, Trento, Treviso, Trieste, Udine, Venezia, Verona, Vicenza e Vittorio Veneto); 57 le Chiese italiane ed europee “nate” da Aquileia (36 diocesi tuttora esistenti e 21 “nella comunione dei santi”); 7.138.638 gli abitanti attuali nell’area de! Triveneto; 3.527 le parrocchie nell’area del Triveneto.

Omelia del Patriarca Angelo Scola a San Pietro

commenti Commenti disabilitati su Omelia del Patriarca Angelo Scola a San Pietro
di , 22 gennaio 2011

Possiamo ascoltare l’omelia tenuta dal Patriarca di Venezia S.E.Card. Angelo Scola in occasione della celebrazione eucaristica solenne di Domenica 16 Gennaio 2011 in chiesa S.Pietro Martire, in occasione della sosta pastorale a Murano. (Ottimizzata per Internet Explorer)

Omelia del Patriarca Angelo Scola a San Donato

commenti Commenti disabilitati su Omelia del Patriarca Angelo Scola a San Donato
di , 22 gennaio 2011

Possiamo ascoltare l’omelia tenuta dal Patriarca di Venezia S.E.Card. Angelo Scola in occasione della celebrazione eucaristica solenne di Domenica 16 Gennaio 2011 in basilica dei SS.Maria e Donato, in occasione della sosta pastorale a Murano.  (Ottimizzata per Internet Explorer)

Incontro con i bambini

commenti Commenti disabilitati su Incontro con i bambini
di , 15 gennaio 2011

Puntualmente il Patriarca S.E.Card. Angelo Scola ha incontrato i bambini delle scuole elementari, lupetti e loro familiari in Basilica di San Donato oggi alle 15.45.    Ha quindi fatto visita ad alcuni ammalati ed anziani , poi alle 18.00  in chiesa S.Pietro ha incontrato i ragazzi delle medie, i dopo cresima e gli adolescenti, gli socut e i rover/scolte insieme alle loro famiglie.   Per finire ha presieduto l’assemblea parrocchiale in San Pietro.
Domenica 16 Gennaio celebrerà le messe solenni delle 09.30 a San Donato e delle 11.00 a San Pietro

E’ possibile ascoltare qui la registrazione audio dell’evento (ottimizzato per Internet Explorer).

Panorama Theme by Themocracy