Category: Famiglie

Educare alla pienezza della vita

commenti Commenti disabilitati su Educare alla pienezza della vita
di , 5 Febbraio 2011

L’educazione è la sfida e il compito  urgente a cui tutti siamo chiamati,  ciascuno secondo il ruolo proprio e la specifica vocazione.  Auspichiamo  e vogliamo impegnarci per educare alla pienezza della  vita, sostenendo e facendo crescere, a partire dalle nuove generazioni,  una cultura della vita che la accolga e la custodisca dal  concepimento al suo termine naturale e che la favorisca sempre,  anche quando è debole e bisognosa di aiuto.  Come osserva Papa Benedetto XVI, «alla radice della crisi  dell’educazione c’è una crisi di fiducia nella vita» (Lettera alla  Diocesi e alla città di Roma sul compito urgente dell’educazione,  21 gennaio 2008).  Con preoccupante frequenza, la cronaca riferisce  episodi di efferata violenza: creature a cui è impedito di nascere,  esistenze brutalmente spezzate, anziani abbandonati, vittime  di incidenti sulla strada e sul lavoro.  Cogliamo in questo il segno di un’estenuazione della cultura della  vita, l’unica capace di educare al rispetto e alla cura di essa in  ogni stagione e particolarmente nelle sue espressioni più fragili.  Il fattore più inquietante è l’assuefazione: tutto pare ormai normale  e lascia intravedere un’umanità sorda al grido di chi non  può difendersi.  Smarrito il senso di Dio, l’uomo smarrisce se stesso:  «l’oblio di Dio rende opaca la creatura stessa» (Gaudium et  spes, n.  36).  Occorre perciò una svolta culturale, propiziata dai numerosi e  confortanti segnali di speranza, germi di un’autentica civiltà  dell’amore, presenti nella Chiesa e nella società italiana.  Tanti  uomini e donne di buona volontà, giovani, laici, sacerdoti e persone  consacrate, sono fortemente impegnati a difendere e promuovere  la vita.  Grazie a loro anche quest’anno molte donne, seppur  in condizioni disagiate, saranno messe in condizione di accogliere  la vita che nasce, sconfiggendo la tentazione dell’aborto.  Vogliamo di cuore ringraziare le famiglie, le parrocchie, gli istituti  religiosi, i consultori d’ispirazione cristiana e tutte le associazioni  che giorno dopo giorno si adoperano per sostenere la vita nascente,  tendendo la mano a chi è in difficoltà e da solo non riuscirebbe  a fare fronte agli impegni che essa comporta. 

Prosegui la lettura 'Educare alla pienezza della vita'»

Festa diocesana della famiglia

commenti Commenti disabilitati su Festa diocesana della famiglia
di , 15 Gennaio 2011

Oggi si celebra la trentunesima edizione della Festa diocesana della Famiglia  nella basilica di S.  Marco a Venezia.
Alle ore 15.30, avrà inizio infatti la celebrazione dell’Eucaristia presieduta dal Patriarca  card.  Angelo Scola e che vedrà la partecipazione di parecchie centinaia di famiglie (con sposi, figli e anche nonni)  provenienti dalle varie zone della diocesi di Venezia.  Il tema indicato quest’anno dalla Commissione diocesana per  la Pastorale degli sposi e della famiglia – che cura l’incontro – è il seguente: “Uomo e donna che si amano: mistero grande. 
Dio-Trinità rivela  il suo volto al mondo attraverso l’amore di un uomo e di una donna!  “.  Nel corso della messa, inoltre, tutti gli sposi presenti saranno chiamati  a rinnovare le promesse del loro matrimonio e poi il Patriarca consegnerà la Bibbia ad alcune famiglie che l’hanno richiesta.

Benvenuto Eminenza

commenti Commenti disabilitati su Benvenuto Eminenza
di , 8 Gennaio 2011

Sabato 15 Gennaio inizia la sosta Pastorale:

  • Alle 15.30  alla colonna viene accolto dalla Remiera Murano e accompagnato in corteo a san Donato
  • Alle 15.45 lo accolgono a S.Donato i bambini delle elementari ed i lupetti, si ferma a dialogare con loro ed i loro genitori
  • Dalle 16.45  alle 17.45  va a fare visita ad alcuni ammalati ed anziani che non possono muoversi
  • Alle 18.00  in chiesa S.Pietro lo aspettano i ragazzi delle medie, i dopo cresima e gli adolescenti, gli socut e i rover/scolte insieme alle loro famiglie per dialogare con lui
  • Alle 19.00 in chiesa a S.Pietro incontra l’assemblea parrocchiale: tutti sono invitati!
  • Domenica 16 Gennaio celebrerà le sante messe delle 09.30 a San Donato e delle 11.00 a San Pietro

Con la visita del Patriarca viviamo un gesto di carità:
la raccolta delle offerte di Domenica 16 e Domenica 23 Gennaio verra’ destinata per i cristiani del Pakistan

Incontro della Carità

commenti Commenti disabilitati su Incontro della Carità
di , 12 Dicembre 2010

Domenica 19 Dicembre 2010 alle ore 15.30 nella Basilica di San Marco si terrà l’incontro della carità con il Patriarca.
L’incontro è come  sempre rivolto a tutti  i bambini dai 6 ai 10  anni e alle loro famiglie, che il Patriarca desidera incontrare  nell’imminenza del Santo natale, per un gesto diocesano di condivisione,  preghiera e carità verso altri bambini che si trovano in difficoltà.  Il tema  “Tendiamo a Gesù” vuole esprimere il  desiderio profondo di andare incontro a Dio che si fa uomo e preparare  per lui la dimora accogliente delle nostre comunità.

Benvenuto Eminenza!

commenti Commenti disabilitati su Benvenuto Eminenza!
di , 27 Novembre 2010

Sabato 4 Dicembre inizia la sosta Pastorale:

  • Alle 15 alla colonna viene accolto dalla Remiera Murano e accompagnato in corteo a san Donato
  • Alle 15.15 lo accolgono a S.Donato i bambini delle elementari ed i lupetti, si ferma a dialogare con loro ed i loro genitori
  • Dalle 16 alle 17 va a fare visita ad alcuni ammalati ed anziani che non possono muoversi
  • Alle 17.15 in chiesa S.Pietro lo aspettano i ragazzi delle medie, i dopo cresima e gli adolescenti, gli socut e i rover/scolte insieme alle loro famiglie per dialogare con lui
  • Alle 18.30 in chiesa a S.Pietro incontra l’assemblea parrocchiale: tutti sono invitati!
  • Domenica 5 Dicembre celebra le sante messe delle 09.30 a San Donato e delle 11.00 a San Pietro
  • Lunedĺ 6 Dicembre festa di S.Nicolò incontrerà nella scuola Abate Zanetti gli operatori del vetro, alle 18.00 celebrerà la S.Messa

Con la visita del Patriarca viviamo un gesto di carità; la raccolta delle offerte di Domenica 4 e Domenica 12 Dicembre  verra’ destinata per i cristiani del Pakistan

Giornata di festa e giochi

commenti Commenti disabilitati su Giornata di festa e giochi
di , 18 Settembre 2010

Domenica 26 settembre per tutti i bambini e i ragazzi e le loro famiglie è possibile fermarsi  in patronato a San Pietro dopo la S. Messa delle 10.00, per una giornata di festa e giochi  animata  dal “Noi del Patronato”.  Portarsi il secondo al sacco, viene offerta la pastasciutta.

Le giornate catechistiche ai Frari

commenti Commenti disabilitati su Le giornate catechistiche ai Frari
di , 12 Settembre 2010

Dal 13 al 15 settembre si terranno ai Frari le tradizionali Giornate Catechistiche che, come ogni anno, si prefiggono lo scopo di dare ai catechisti uno strumento formativo sulle metodiche di accompagnamento per bambini e ragazzi che chiedono di diventare cristiani.
Partendo dalle esperienze in atto in altre Diocesi (Cremona, nella fattispecie), è stato illustrato ai catechisti il progetto della Chiesa Italiana sull’Itinerario formativo al RICA (Rito iniziazione cristiana adulti) secondo il modello catecumenale che prevede un nuovo cammino di formazione cristiana che coinvolge tutta la comunità parrocchiale e i genitori, oltre che i catecumeni.
Ciò in conformità ad una nota pastorale della Conferenza Episcopale Italiana del 1999.
Si cercherà quindi di disporre incontri formativi sia per i catechisti che per il Consiglio Pastorale, per i genitori e per ogni cristiano poiché il progetto prevede di fatto una conversione della nostra mentalità nell’approccio alla Fede.

Convegno diocesano su matrimonio e famiglia

commenti Commenti disabilitati su Convegno diocesano su matrimonio e famiglia
di , 12 Settembre 2010

“L’amore tra l’uomo e la donna: matrimonio e famiglia nella comunità ecclesiale e nella società civile”
Si è svolto nei giorni 3 e 4 settembre, a Zelarino, l’annuale convegno diocesano in cui ci si è interrogat sull’ sull’amore uomo – donna, sul compito che matrimonio e famiglia assumono oggi per la crescita della “vita buona” della società civile.  Obiettivo del convegno era una maggiore presa di coscienza del mistero nuziale e del matrimonio, ap puntando l’attenzione sull’amore degli sposi come dono di Dio per gli stessi, ma anche per l’istituto dell; famiglia, per la comunità cristiana e per la società in genere.

La partecipazione è stata discreta e l’attenzione dei convenuti si è polarizzata il venerdì mattina sugi interventi di mons. Silvio Zardon (relazione introduttiva), di Ornella e Daniele Garota (“Il mistero gran de di uomo e donna che si amano”) e dei coniugi Marina e Gianpaolo Salvador che hanno presentato i sussidio “Sulla via dell’amore”. Nel pomeriggio si sono formati alcuni gruppi di ricerca su cinque filoni:

  1. I genitori e la comunità educante nell’accompagnamento dei figli nel cammino dell’iniziazione cristiana;
  2. I genitori e la comunità educante nell’educazione all’amore dei giovanissimi;
  3. La preparazione dei fidanzati al matrimonio;
  4. Sposi e famiglie nella comunità ecclesiale; 
  5. Sposi e famiglie nella comunità civile.

La mattinata del sabato c’è stata la presentazione delle sintesi delle discussioni nei gruppi, mentre è toc cato al Patriarca tirare le prime conclusioni dei lavori del Convegno.  Questo Convegno ha fornito molto materiale su cui lavorare in parrocchia, particolarmente nei “Gruppi Sposi”, ma non solo.
L’intervento di Daniele Garota è stato seguito attentamente durante il convegno e può costituire un valido strumento di riflessione sia personale che comunitario. Inoltre, le tracce sulle quali si è sviluppata la discussione nei gruppi, possono formare l’ossatura per un programma da percorrere durante l’anno pastorale.

Il pellegrinaggio in Polonia

commenti Commenti disabilitati su Il pellegrinaggio in Polonia
di , 16 Luglio 2010

Siamo appena tornati dalla gita-pellegrinaggio in Polonia. Una settimana dove abbiamo avuto la possibilità di vedere e toccare non solo luoghi belli e importanti, ma soprattutto un popolo ancora legato al Suo Signore e alla sua Chiesa. Rimangono nel nostro ricordo le tante chiese visitate, le piazze e i palazzi, i giardini, il colore verdere di prati e boschi infiniti. 

Rimane in particolare dentro di noi la vista di  tante persone che pregavano e queste erano soprattutto giovani, famiglie giovani con bambini piccoli, gruppi di ragazzi delle parrocchie in pellegrinaggio. Proprio questo aspetto, visto in particolare al Santuario della Madonna Nera di Jasna Gora a Chestochowa, ha toccato tutti i partecipanti. Infatti la storia della Polonia, soprattutto degli ultimi 60 anni, non è una storia facile e semplice, prima il nazismo e l’invasione tedesca e la guerra, poi il comunismo e la sottomissione a Mosca hanno segnato questo popolo. Ciò che era ed è riferimento forte e radicale era la fede in Gesù Cristo e la Chiesa.    

La visita è iniziata a Varsavia, l’attuale capitale, e si è conclusa a Cracovia, la “vera” capitale, non solo perché lo è stata, ma perchè ancora lì si possono vedere il Castello del Walvel dove sono sepolti i re polacchi. Il castello del Wavel contiene pure la Cattedrale di Cracovia, sede episcopale del Card. Carol Woitila, divenuto il servo di Dio Papa  Giovanni Paolo II. E proprio sulle sue orme abbiamno camminato in questi giorni. Visitando la sua casa natale, la sua chiesa parrocchiale, dove ha ricevuto il battesimo e gli altri sacramenti, il santuario della Divina Misericordia così caro al suo cuore, abbiamo accolto ancora il suo spirito, la sua testimonianza di  fede che rimana viva.

Non è mancata la visita molto struggente al campo di concetramento e sterminio di Auschwitz e di Birkenau, luoghi dove il male e l’odio  hanno raggiunto il loro punto più drammatico. La visita più gradita è stata quella di don Sebatian che è rimasto con noi due giorni. La sua amicizia è sempre più forte e sincera.  Abbiamo ringraziato il Signore di questa visita e non mancherà l’occasione di condividerla con tutti.

Preghiera Mariana

commenti Commenti disabilitati su Preghiera Mariana
di , 23 Maggio 2010

Madre della Chiesa, e Madre nostra  Maria, raccogliamo nelle nostre  mani quanto un popolo è capace  di offrirti; l’innocenza dei  bambini, la generosità e l’entusiasmo  dei giovani, la sofferenza  dei malati, gli affetti più veri coltivati  nelle famiglie, la fatica dei  lavoratori, le angustie dei disoccupati,  la solitudine degli anziani,  l’angoscia di chi ricerca il senso  vero dell’esistenza, il pentimento  sincero di chi si è smarrito  nel peccato, i propositi e le speranze  di chi scopre l’amore del  Padre, la fedeltà e la dedizione di chi spende le  proprie energie nell’apostolato e nelle opere di  misericordia. 

E Tu, o Vergine Santa, fa’ di noi altrettanti coraggiosi  testimoni di Cristo.  Vogliamo che la nostra  carità sia autentica, così da ricondurre alla fede  gli increduli, conquistare i dubbiosi, raggiungere  tutti.  Concedi, o Maria, alla comunità civile  di progredire nella solidarietà, di operare con vivo  senso della giustizia, di crescere sempre nella  fraternità.  Aiuta tutti noi ad elevare gli orizzonti  della speranza fino alle realtà eterne del Cielo. 

Vergine Santissima, noi ci affidiamo a Te  e Ti invochiamo, perché ottenga alla Chiesa  di testimoniare in ogni sua scelta il Vangelo,  per far risplendere davanti al mondo  il volto del tuo Figlio e nostro Signore Gesù Cristo. 

(Giovanni Paolo II)

Panorama Theme by Themocracy