Pensieri…

di , 17 Ottobre 2009

 Il primo venerdì di ottobre abbiamo ripreso, la celebrazione della messa del malato a S.  Pietro. 

Eravamo abbastanza, anche di S.  Donato e abbiamo ricordato al Signore tutti i nostri  malati.  E’ bello trovarsi uniti a pregare per chi soffre, per le famiglie in difficoltà per i nostri operatori  sanitari.  Dopo la messa, don Carlo ha portato l’ Eucarestia ad alcuni malati nelle case e  anche il ricordo e il saluto delle comunità, ho osservato come il sofferente sia sensibile e riconoscente  nel sentirsi ricordato nella preghiera e come lo conforti questa attenzione. 

Cerchiamo di  continuare, i nostri malati sono tanti e dedicare a loro un po’ di tempo ogni mese, per lo meno  nella preghiera, è segno di carità e di fraternità.  Se possiamo anche passere per un saluto, facciamolo  come segno di comunione, come membri del popolo di Dio, come discepoli di quel Cristo che  si è chinato tante volte, con amore, su chi soffre. 

Adriana   .

I commenti non sono attivi

Panorama Theme by Themocracy