Un caro ricordo

di , 5 Febbraio 2011

Sabato 6 febbraio a San Pietro, ad un mese dalla sua morte, ricordiamo Anna Zago nella messa serale che lei frequentava abitualmente.  Arrivava puntuale arrancando sulle sue povere gambe tormentate, e si posizionava al suo posto in attesa dell’inizio della S.  Messa.  Non era la sola sua presenza, anche nelle messe per gli ammalati e gli anziani, come a quella serale, quando poteva, non  mancava di partecipare.  Anna non era di Murano ma era diventata una di noi, accettata ed aiutata da tutti.  E’ stata una persona che ha catalizzato e promosso  attorno a sé la solidarietà.  A me ha fatto vedere la comunità cristiana che si nutre e cresce attorno all’altare, e si rende visibile  nella carità.  Mi sento quindi in dovere di ringraziare Anna, per la sua voglia e il suo coraggio di vivere, ed anche quanti l’hanno aiutata,  chi le ha permesso di abitare nella casa, i vicini che le hanno donato compagnia, amicizia attenuando la sua solitudine, che le  portava verdure fresche e minestre calde, L’aiutava nelle pratiche burocratiche.  Chi le ha dato lavoro, chi l’ha soccorso in momenti  drammatici, visitata in ospedale, aiutata a riprendersi al suo ritorno a casa, cioè tutti quelli che l’hanno accolta e fatta sentire una  di noi.

Adriana

I commenti non sono attivi

Panorama Theme by Themocracy