Lunedi’ 8 dicembre: Immacolata Concezione

di , 5 Dicembre 2008

“Io sono l’immacolata concezione…”
Maria: ammirabile ed imitabile.  Le due cose; e le due cose inseparabili.  È ammirabile, perché Dio ha compiuto in lei opere grandi.

Allo stesso modo, è imitabile, perché non ha mai cessato di essere piccola come noi, pur in mezzo alla sua eccellenza e alla sua gloria. Come cristiani, dobbiamo ammirare Maria, la donna più eccelsa uscita dalle mani del Creatore, albero in cui fruttificano la scienza di Dio e la vita divina.

Ma Maria è anche come una madre e una sorella, che sta vicino a noi, ci accompagna nel nostro cammino, e le cui virtù tanto umane sono accessibili a tutti. Con parole affettuose di madre ci dice che anche la nostra vita è un giardino. Se seminiamo virtù, come Maria, le virtù anche fioriranno.

“Esulto e gioisco nel Signore, l’anima mia si allieta nel mio Dio, perché mi ha rivestito delle vesti di salvezza, mi ha avvolto con il manto della giustizia, come una sposa adornata di gioielli.”

I commenti non sono attivi

Panorama Theme by Themocracy