Aspettando Benedetto XVI

di , 19 Febbraio 2011

Interviste ai vescovi del Nord-Est

… Già molti hanno capito che il motivo principale della venuta del Papa, come riferito anche nella lettera pastorale del nostro  Patriarca, è il fatto che viene a confermare nella fede le nostre diocesi… Il contenuto di questa espressione “confermare nella  fede” significa che noi come diocesi, nella prospettiva del secondo convegno di Aquileia, presentiamo al Papa il nostro vissuto  con tutte le gioie e anche tutte le difficoltà incontrate come diocesi, come comunità e come singoli e chiediamo a lui di leggerle  alla luce della fede.  Questo è il senso del mandato affidato a Pietro e quindi a tutti i suoi successori.  Il modo migliore per vivere questo incontro è innanzitutto non essere assillati dagli aspetti organizzativi,  pregare e poi approfondire il ministero del Santo Padre all’interno della Chiesa ma anche per estensione,  all’interno della famiglia umana e poi di prendere consapevolezza della nostra storia, quella che stiamo vivendo,  cercando di discernere con l’aiuto del Papa la situazione presente per poterci poi aprire poi al futuro  delle nostre chiese…  Noi abbiamo espresso l’invito a tutti i cristiani battezzati e credenti, ma l’ingresso è aperto a chiunque  voglia vivere la grazia di questo incontro che avrà il suo culmine nella celebrazione eucaristica di domenica nel parco di S.  Giuliano…

[Sua Eccellenza Mons.  Beniamino Pizziol]

I commenti non sono attivi

Panorama Theme by Themocracy