Una domenica per i sacerdoti

di , 19 Novembre 2011

Oggi in tutte le parrocchie d’Italia si rinnova un gesto di comunione. Da qualche anno ormai, il sostentamento dei sacerdoti passa attraverso la libera offerta dei fedeli. L’abbiamo già spiegato altre volte. I parroci non sono stipendiati dalla stato o dalla Chiesa, ne dalla diocesi. Né sono per loro le offerte raccolte in chiesa, o quelle dei sacramenti : Battesimi, matrimoni, cresime, comunioni, funerali, ma i preti vivono delle offerte che vengono raccolte dai fedeli di tutte le parrocchie delle Diocesi Italiane. Quanto viene raccolto, viene ridistribuito, attraverso l’istituto centrale, in modo uguale a tutti i sacerdoti che ricevono circa 1000€ al mese. Da un anno circa c’è un nuovo modo di aiutare a raccogliere queste offerte, infatti in fondo alle nostre Chiese ci sono dei contenitori,e la proposta è che ogni famiglia offra 1 € al mese. Un grazie di cuore

I commenti non sono attivi

Panorama Theme by Themocracy