Giornata mondiale dell’ammalato (2)

di , 7 Febbraio 2009

 di Adriana

Da un messaggio del Concilio Vaticano Secondo agli ammalati: “Ecco la scienza cristiana della sofferenza, la sola che dà pace: sappiate che non siete soli, né separati, né abbandonati, né inutili. Voi siete chiamati da Cristo, voi siete la sua vivente e trasparente immagine”. Nel Vangelo Gesù dice:”venite a me, voi tutti che siete affaticati e stanchi e io vi ristorerò”.

Il sofferente però ha bisogno di non sentirsi solo, abbandonato o inutile e quindi spetta alla Comunità cristiana, animata da spirito evangelico, di farsi mani, voce, cuore di Cristo, perché il malato senta concretamente questo amore e questa vicinanza del Signore.

Mercoledì 11 febbraio, giorno dedicato alla Madonna di Lourdes, la Chiesa celebra “la giornata mondiale del Malato”; anche noi pregheremo Maria, madre degli infermi. In questa celebrazione verrà anche distribuito, a chi lo richiede, il sacramento dell’Unzione degli infermi in cui, come dice il rituale, “tutta la Chiesa raccomanda gli ammalati al Cristo sofferente e glorificato, perché rechi loro sollievo e li salvi”.

 

I commenti non sono attivi

Panorama Theme by Themocracy