Tag articolo: appuntamenti

Il nuovo anno di catechesi

commenti Commenti disabilitati su Il nuovo anno di catechesi
di , 18 Settembre 2010

Con lunedì 27 settembre riprenderà il cammino di catechesi per tutti i bambini, ragazzi, giovanissimi e giovani. I giorni del catechismo ed altre notizie verranno date direttamente ai genitori negli incontri che si faranno nei prossimi giorni secondo il calendario che viene riportato qui sotto.  Speriamo che a questi appuntamenti non manchi nessun genitore, magari sarebbe bello che potessero venire mamma e papà. 
Ricordiamo che i primi catechisti e testimoni sono proprio i genitori.

Gli incontri genitori si tengono in sala San Gerardo:

lunedi’ 20 settembre:

  • Ore 17.00  genitori gruppi Arcobaleno 2 e 3
  • Ore 19.00  genitori Mamre 4
  • Ore 21.00  genitori Mamre 5

martedi’ 21 settembre:

  • Ore 17.00  genitori Sichem 3
  • Ore 21.00  genitori Sichem 1 e 2

Inizia il mese Mariano

commenti Commenti disabilitati su Inizia il mese Mariano
di , 24 Aprile 2010

la prossima settimana inizia il mese mariano: anticipiamo alcuni appuntamenti…

  • Ogni sera ore 18.00 nelle chiese per tutti 
  • Lunedì, Mercoledì, Venerdì ore 17.30:  per i bambini e i ragazzi
  • Al giovedi a San Donato ore 21.00:  fioretto tra i campielli
  • Al venerdi a San Pietro ore 21.00:  fioretto tra i campielli

La sosta pastorale del Patriarca Angelo

commenti Commenti disabilitati su La sosta pastorale del Patriarca Angelo
di , 21 Febbraio 2010

1ª finalità della visità: rigenerare il popolo di Dio 

Quattro tratti della comunità educante:  L’adesione a gesu’ dev’essere libera e personale solo questa adesione contraddistinguerà la  comunità da qualsiasi altro gruppo associativo, riassumendo “cio’ che mi e’ dato mi corrisponde, no  cio’ che mi corrisponde mi e’ dato“, fondamentale questo punto perché se il contenuto della proposta  dell’adesione comunitaria partisse da me non incontrerei che me stesso!  Io devo aderire a cio’ che mi  è dato, infatti, essendo il Padre colui che mi fa dono di questo sicuramente è ciò che mi corrisponde e mi  realizza.  La comunione implica una sequela “se vuoi essere felice vieni e seguimi” senza la sequela come  partenza non avviene il movimento della mia libertà perché indica il riconoscimento del bene per me che mi  corrisponde.  Anche il mio nemico, anche una malattia, ci si potrà metter tutta una vita per capire il positivo  ma dietro c’è, questa è la logica della libertà cristiana 

I prossimi appuntamenti:
27– 28 febbraio il Patriarca è in visita alle parrocchie dei Tolentini e S.  Pantalon

La sosta pastorale del Patriarca Angelo

commenti Commenti disabilitati su La sosta pastorale del Patriarca Angelo
di , 14 Febbraio 2010

1° finalità della visita: rigenerare il popolo di Dio

La seconda caratteristica dell’incontro è che mi colpisce mi afferra muove la mia libertà, soltanto Cristo può pienamente soddisfare le attese più profonde di ogni cuore umano e rispondere alle domande più difficili dell’uomo in modo soddisfacente e gratuito.  Come avviene l’incontro con Gesù nella mia vita?  attraverso il Battesimo che è realmente morte e rinascita in una vita nuova come dice S.  paoio esisto soltanto in questo cambiamento “non sono più io, ma Cristo vive in me”;  il dove invece è nell’Eucarestia.  Quanto significa questo per noi?  Quando il mio battesimo ha dato origine a questo incontro?  È importante riconoscere questo dato, perché se si rimuove il carattere dell’incontro personale con Gesù Cristo morto e risorto, si toglie al Cristianesimo il suo carattere di avvenimento.  E questa è la ragione per cui riduciamo la vita cristiana a schemi dottrinali 0 etici da propagandare ad altri.  Perdiamo così la Sua potenza di conversione.  Bisogna riandare continuamente alla grazia dell’incontro come due sposi che festeggiano i 50 anni di matrimonio, ritornano al momento di grazia del loro incontro avvenuto 50 anni prima.  Da qui veniamo liberati dal nostro isolamento e diveniamo un “soggetto più grande”, «uno in Cristo» ecco quindi che l’incontro con Gesù diventa creazione della comunità perché quelli che l’hanno incontrato Lo hanno in comune, e lo incontrano vivo nell’Eucarestia, da qui si dovrebbe partire a vivere la comunione spirituale per convertirsi poi in tutto alla comunione materiale perché la comunione richiama la totalità della vita non solo la parzialità, oggi noi siamo tentati a mettere in comune solo qualcosa, il surplus, mai la totalità.  Perché? 

20-21 febbraio il Patriarca sosta nella parrocchia dei Frari
prossimi appuntamenti: domenica 21 febbraio ore 15 30 a San Marco – assemblea diocesana dei gruppi di ascolto

La sosta pastorale del Patriarca Angelo

commenti Commenti disabilitati su La sosta pastorale del Patriarca Angelo
di , 6 Febbraio 2010

Prima finalità della visita: Rigenerare il popolo di dio 

All’origine della comunità cristiana c’è l’incontro personale con Cristo questo ti rende membro del popolo  di Dio;è fondamentale identificare questa origine, non una decisione non una bella idea, un incontro che  ti mostra la direzione decisiva.  La comunità cristiana nasce sempre dall’incontro personale con Gesù Cristo Risorto che ci rende partecipi e testimoni  della sua missione il popolo di Dio è frutto proprio del mistero pasquale. 

«Ogni iniziativa parrocchiale deve permettere  a chiunque di identificare direttamente o indirettamente questo incontro anche se ci fosse uno che non ha  mai messo piede in chiese lì dovrebbe percepire che né chiamato a questo incontro, lì dovrebbe incontrare Gesù  » (Patriarca Angelo Scola).  Quest’incontro con Gesù ha il carattere di dono, è qualcosa che non mi posso procurare,  si è testimoni, non creatori e la resurrezione è la luce che ha inaugurato questa nuova vita per noi. 

I prossimi appuntamenti:

  • 6-7 febbraio il Patriarcaè in visita alle parrocchie di San Cassiano – S.Silvestro (ore 21  La luce nella notte – evangelizzazione di strada )
  • 13 febbraio: Giornata del malato – Ospedale Civile SS.Giovanni e Paolo, celebrazione eucaristica e visita ad un reparto

Visita Pastorale

commenti Commenti disabilitati su Visita Pastorale
di , 30 Gennaio 2010

Oggi alle ore 16.00, nella basilica cattedrale di San Marco  con la preghiera dei Vesperi presieduti  dal Patriarca card.  Angelo Scola  inizia solennemente la  Sosta pastorale nel centro storico di Venezia  e nell’Estuario.

 TUTTI SONO INVITATI! 

I prossimi appuntamenti cittadini della Sosta Pastorale: 

  • Sabato 13 febbraio all’Ospedale Civile SS.  Giovanni e Paolo 
  • Domenica 21 febbraio ore 15.  30 a San Marco: Incontro dei Gruppi di Ascolto 
  • Venerdì 12 marzo ore 18 Teatro Goldoni Presentazione del Patriarca Angelo  dell’Enciclica “Caritas in Veritate” 

.

Programma delle iniziative vicariali: 

  • 7 ottobre 2010 ai Gesuiti ore 20.30:   Incontro con il Consiglio Vicariale 
  • 9 ottobre 2010 a San Canciano ore 17.00:   Incontro con i Gruppi di ascolto del Vicariato 
  • 23 ottobre 2010 a S.  Marcuola ore 17.00:   incontro vicariale dei Catechisti 
  • 6 novembre 2010 a S.  Giobbe ore 18.00:   Incontro vicariale dei Giovani 
  • 13 novembre 2010 alla Madonna dell’Orto ore 17.00:   incontro con i Volontari (Betania) 

…  A questo stile di libertà del vivere il cristiano attinge la passione per l’annuncio di Cristo in tutti  gli ambienti dell’umana esistenza giungendo «fino agli estremi confini della terra».  Egli fa propri,  nel modo retto, l’azione per la giustizia, la solidarietà e la pace.  In una parola il cristiano è nello stesso tempo membro vivo del nuovo edificio ecclesiale e cittadino  in senso compiuto.  Egli impara in tal modo quella cattolicità che lo spalanca a vivere le dimensioni  del mondo… 

( dalla Lettera di Indizione della Visita Pastorale del Patriarca Angelo Scola)

Appuntamenti per catechesi

commenti Commenti disabilitati su Appuntamenti per catechesi
di , 30 Gennaio 2010

Giovedi 4 Gennaio alle ore 21.00 a San Donato continua il percorso di catechesi per adulti.

Nei giorni 4, 5, 6  Febbraio 2010 si terrà a Mestre un seminario di catechesi biblica simbolica tenuto da Claude Lagarde
Chiunque fosse interessato può partecipare! Per informazioni chiedere a don Carlo

Assemblea Parrocchiale

commenti Commenti disabilitati su Assemblea Parrocchiale
di , 30 Gennaio 2010

Mercoledì sera alle 21 in casa sacro cuore si è tenuta l’assemblea parrochiale.
Continuando la riflessione sul tema dalla “Unità alla Comunità Pastorale” abbiamo riflettuto  sull’Enciclica di Giovanni Paolo II “Ecclesia de Eucharistia”, ci siamo soffermati  sull’importanza dell’Eucarestia come fonte e culmine per l’edificazione della Chiesa e la  comunione dei propri membri, compresi noi che stiamo camminando verso la formazione  della “Comunità Pastorale”…  Verificando il tempo d’Avvento – Natale abbiamo constatato la scarsa partecipazione  alle celebrazioni eucaristiche, in modo particolare delle famiglie di bambini e ragazzi della catechesi. 

E’ un problema grave, che si presenta ogni domenica.  Quali sono i motivi?  Quali i problemi?  Sicuramente gli avvenimenti accaduti quest’estate dopo il passaggio di don Carlo a parroco unico non hanno  aiutato e non sono il risultato di una comunità che cammina in Cristo.  Dimostrano infatti la necessità urgente  del ripartire proprio da noi, azzerandoci nelle nostre convinzioni e nei nostri egoismi mettendo a disposizione  e unendo le nostre forze nei vari ambiti di vita.  Tutto dipende se ci interessa e se ci sentiamo appartenenti  davvero a questa comunità, come un’unica famiglia, con Gesù sta al centro.  L’occasione proposta  di sostare davanti al Santissimo può diventare l’occasione per rinnovare l’incontro con Lui per creare un  rapporto nuovo “per ricevere e farsi ricevere da Lui”. 

Il Papa Giovanni Paolo II diceva: “se il cristianesimo  deve distinguersi nel nostro tempo come non sentire un rinnovato bisogno di trattenersi in spirituale conversazione  in adorazione silenziosa in atteggiamento di amore davanti a Cristo presente nel Santissimo Sacramento?  ”  Sicuramente se faremo spazio le risposte non tarderanno ad arrivare e soprattutto una lettura  nuova per predisporci anche nell’incontro con il Patriarca non vedendolo come un qualcosa di lontano che  non ci appartiene, ma l’inizio di una conversione per tutti.  Abbiamo così iniziato a programmare la prossima  Sosta Pastorale del Patriarca Angelo.  A questo dedicheremo il prossimo incontro.  Abbiamo poi definito alcuni appuntamenti per la Quaresima e la Pasqua di cui riporteremo la prossima settimana  il programma completo.  La prossima assemblea si terrà il 14 Aprile 2010 a san Pietro  Sarebbe bello vedervi numerosi.

Il Coro Marmolada si avvicina al 60°

commenti Commenti disabilitati su Il Coro Marmolada si avvicina al 60°
di , 21 Novembre 2009

Coro MarmoladaA sessant’anni dal 7 dicembre 1949, il Coro Marmolada di Venezia, con un minimo ritardo di due giorni (sarà quindi il 9 dicembre p.  v. ), festeggerà il suo sessantesimo compleanno.  L’occasione di questa festa, preceduta da una serie di interventi corali a questo dedicati, fin dall’inizio dell’anno, sarà un incontro, ovviamente musicale, al Teatro Malibran.

 L’avvicinamento a questa data, ultimamente particolarmente impegnativo per la serie di appuntamenti al di fuori della città insulare, ha visto il complesso veneziano prima al Teatro Toniolo di Mestre e quindi ad Eraclea, nel mese di ottobre, poi, il 7.  11 a San Fior (TV).  Il mese di novembre, quasi come un periodo di intenso allenamento, prevede ancora concerti a Ca’ Savio, a Pianiga e, infine, una serata con gli alpini di Venezia. 

Ed arriviamo al “compleanno. 
Lo spettacolo si terrà al Teatro Malibran  mercoledi 9 Dicembre 2009 alle ore 20.00.
L’ingresso è libero su invito, gli inviti possono essere richiesti e/o ritirati:

  • Seguendo le istruzioni inserite nella speciale pagina del sito ufficiale  del Coro: www.coromarmolada.it;  
  • telefonando ai recapiti 349.679.8571 – 329.569.1034;  
  • presso l’Agenzia Clipper viaggi vacanze 
    – via Lazzari, 1 – 30174 Mestre (VE) – Tel.  041.987744 
    – via Bastia fuori, 28  – 30035 Mirano (VE) – Tel.  041.5703812 
  • presso la Sezione ANA di Venezia  San Marco 1260 – 30124 Venezia (VE) – Tel.  041.5237854  (il mercoledì dalle 18.00 alle 19.30)
  • presso il Bar Autorimessa (solo ritiro)  Piazzale Roma – Santa croce 467 – 30135 Venezia  
  • presso la Sede del Coro Marmolada  Calle Cremonese – Santa croce 353/B – 30135 Venezia  (il lunedì e il giovedì dalle 18.00 alle 20.00) 

L’invito da diritto ad accedere al teatro fino all’effettivo esaurimento dei posti  disponibili.

Il programma della serata prevede un concerto che ripercorrerà, per quanto possibile, questo lungo periodo di vita che ha visto per ben cinquantaquattro anni la conduzione di Lucio Finco sostituito, ultimamente, da Claudio Favret.  Alcuni canti del concerto verranno eseguiti assieme ad ex coristi che, per l’occasione, si sono impegnati e sono tornati a …  “far le prove”.  Saranno presenti con i loro interventi, tre personaggi famosi del mondo corale, personaggi che hanno influito molto, soprattutto dagli anni ’60 in poi, nelle scelte musicali ed interpretative del Coro Marmolada: Paolo Bon, Bepi De Marzi e Gianni Malatesta.  L’invito è rivolto a tutto l’affezionato pubblico veneziano, di acqua e di terra, alle autorità civili e religiose, agli ex coristi del “Marmolada” ed agli amici dei cori cittadini, della provincia e della regione.

Dall’unità alla Comunità Pastorale

commenti Commenti disabilitati su Dall’unità alla Comunità Pastorale
di , 15 Novembre 2009

Un’altra tappa del cammino: “Fare della Chiesa la casa e la scuola della comunione“: ecco la grande sfida che ci  sta davanti nel millennio che inizia, se vogliamo essere fedeli al disegno di Dio e  rispondere anche alle attese profonde del mondo.  (Giovanni Paolo II) 

Il 4 novembre u.  s.  alcuni di noi hanno risposto all’invito di don Carlo a partecipare alla seconda ASSEMBLEA  dell’UNITA’ PASTORALE di Murano.  Eravamo 21 [come ha notato uno dei presenti evidenziando, poi, che 18 erano di San Donato e 3 di San  Pietro ed invitando alla riflessione], eppure l’invito, fatto attraverso il notiziario Communio e durante tutte le  S.  Messe, era per tutti. 

Forse non era chiaro, perciò lo ridiciamo: TUTTI possono partecipare all’Aassemble dell’Unità Pastorale,  chi svolge un servizio pastorale e chi no, chi appartiene a gruppi [sposi, d’ascolto, AGESCI … ] e chi  no, giovani [graditissimi!!!  ], adulti e “non più giovani” …  Il treno è partito, ma si può salire anche alla prossima stazione. 

Che cosa è stato fatto?  Abbiamo letto insieme i paragrafi 42.  43.  44 della Lettera apostolica Novo Millennio Ineunte di Giovanni  Paolo II.  Le parole del papa ci hanno ricordato che tutto quello che facciamo “non può non ispirarsi al comandamento  nuovo [… ] «come io vi ho amato, così amatevi anche voi gli uni gli altri»” e che prima di programmare iniziative  concrete e, a volte, fine a se stesse, “occorre promuovere una spiritualità della comunione, facendola  emergere come principio educativo“. 

Liberamente, poi, sono state offerte considerazioni e riflessioni personali.  Come potete ben capire, niente di clamoroso.  Nessuno di noi è andato in cerca “di cose grandi e superiori alle proprie forze” – come dice il Salmo 131 -,  ma ciascuno, con serenità e semplicità, ha applicato “l’arte del piccolo passo”.  Forse perché consapevole che un passo dopo l’altro verso la mèta è molto più efficace di una corsa sfrenata  e sfiancante.  Il futuro non ci deve spaventare e il presente va affrontato con fiducia, passione e vitalità perché abbiamo  un passato colmo di doni, di grazie e di bellezza. 

Gli appuntamenti prossimi che ci vedranno tutti impegnati saranno:  ·  Il tempo di Avvento, dove abbiamo pensato di celebrare con semplicità i Vesperi della Domenica e le  lodi alle 7.  30 del mattino dei giorni feriali, secondo un calendario che troveremo su Communio,  ·  Un triduo di preparazione alla Festa di san Nicolò che celebreremo venerdì 4 dicembre alle 17.  30 a  San Donato.  Il Triduo lo vivremo nelle serate del 1-2-3 dicembre alle 21 in Chiesa a San Donato.  Rimangono poi tutti gli appuntamenti di catechesi e di vita comunitaria già in atto. 

La prossima Assemblea sarà a San Pietro giovedì 16 dicembre alle 21.00.

Panorama Theme by Themocracy