Tag articolo: Gente Veneta

Gente Veneta

commenti Commenti disabilitati su Gente Veneta
di , 19 Novembre 2011

Anche quest’anno con costante e generoso impegno aiutiamo la promozione e la diffusione del  settimanale diocesano Gente Veneta nella nostra parrocchia.  Cerchiamo di portare nelle vostre  case la nostra testimonianza cristiana e quelle del settimanale, lo strumento che raccontando  e interpretando i fatti di ogni giorno introduce alla comprensione della parola di Dio.  Pertanto il  nostro appuntamento per i i rinnovi ed eventuali nuovi abbonamenti sarà Domenica 27 Novembre alla fine  di ogni celebrazione ci troverete in fondo alla chiesa a vostra disposizione.  Grazie, Franca & Rosy e Paolo

Festa della Madonna della Salute

commenti Commenti disabilitati su Festa della Madonna della Salute
di , 20 Novembre 2010

Oggi – festa della Madonna della Salute – ci viene consegnata la prima lettera Pastorale del Patriarca Angelo per la Visita del Papa Benedetto “tu conferma la nostra fede”

Carissimi,
Oggi domenica 21 novembre, giorno nel quale Venezia celebra la festa della  Madonna della Salute, il Patriarca Angelo annuncia al Patriarcato la visita che Papa Benedetto  XVI terrà il 7 e 8 maggio ad Aquileia e Venezia.  Il Santo Padre viene tra noi per confermare  e rafforzare la fede degli abitanti del Patriarcato, di tutti i fedeli e gli uomini di buona  volontà del Nordest: è un grande evento di grazia che va adeguatamente preparato.  La Lettera del Patriarca “Tu  conferma la nostra fede”, che spiega il significato della visita papale e traccia le grandi linee della sua preparazione,  giungerà nelle parrocchie e nelle diverse realtà diocesane la prossima domenica assieme al settimanale diocesano  Gente Veneta.  È importante che questa Lettera raggiunga tutti i cristiani del Patriarcato, ma non solo: anche  tutti coloro che abitano nel territorio del Patriarcato e possono essere attratti dall’appuntamento con Papa Benedetto.  Dal 27 novembre inoltre, ogni settimana fino al 7 maggio, Gente Veneta curerà un inserto di quattro pagine  per trasmettere alcuni momenti salienti del Magistero di Benedetto XVI, oltre ai contenuti, le preghiere,  le riflessioni e le informazioni riguardanti la visita del Papa.  È desiderio del Patriarca, mio, del Consiglio di  Curia che questo materiale diventi lo strumento fondamentale nei gruppi che si riuniscono in parrocchia,  nelle associazioni, nei movimenti e in tutte le occasioni che la vostra fantasia saprà inventare, per la preparazione  all’incontro con Benedetto XVI.  Invito perciò tutti gli operatori pastorali (i partecipanti alla Scuola di Metodo, i catechisti, gli animatori, gli operatori  della cultura, i sacerdoti, le religiose e i religiosi…  ) a mettersi in gioco in prima persona, rendendosi protagonisti  della diffusione della lettera del Patriarca e successivamente dell’inserto di Gente Veneta, in stretto rapporto  di collaborazione col settimanale diocesano e con i suoi diffusori.  Lo scopo è sensibilizzare in modo capillare le realtà  ecclesiali (gruppi parrocchiali, movimenti, associazioni, centri culturali, centri sportivi, ecc.  ) ma anche, per  quanto possibile, le realtà civili e sociali.  Vi ringrazio per la vostra disponibilità e vi saluto fraternamente.

Il Vescovo ausiliare, Mons. Beniamino Pizziol

Gente Veneta

commenti Commenti disabilitati su Gente Veneta
di , 20 Novembre 2010

Anche quest’anno con costante e generoso impegno aiutiamo la promozione e la diffusione  del settimanale diocesano nella nostra parrocchia.  Cerchiamo di portare nelle vostre  case la nostra testimonianza cristiana e quelle del settimanale, lo strumento che raccontando  e interpretando i fatti di ogni giorno introduce alla comprensione della parola di Dio.  Domenica 28 novembre saremo a vostra disposizione per i rinnovi degli abbonamenti e per eventuali informazioni  [ci troverete in fondo alla chiesa alla fine delle Messa]. 

Grazie.  Rosanna & Franca e Paolo

La Festa della Madonna della Salute nell’anno sacerdotale

commenti Commenti disabilitati su La Festa della Madonna della Salute nell’anno sacerdotale
di , 21 Novembre 2009

Basilica della SaluteMons.  Lucio Cilia, rettore della Basilica della Salute, rivolge  l’invito a svolgere il pellegrinaggio con una particolare intenzione  legata all’Anno sacerdotale indetto dal Papa: “La Salute  è la chiesa del Seminario e chi viene in pellegrinaggio nella festa  della Madonna sa che lì incontrerà i seminaristi.  Tutto il  grande lavoro che rende possibile la festa è sostenuto quasi  esclusivamente dai giovani che si stanno preparando a diventare  preti.  Ogni mattina l’icona di Maria accoglie i seminaristi  per la celebrazioni della messa; ad ottobre e a maggio vi è la recita del rosario e il canto  delle litanie.  E’ in occasione del fioretto di maggio, sotto gli occhi benevoli di Maria e  l’ascolto attento e critico dei propri compagni, che tutti i futuri preti hanno pronunciato  le loro prime prediche.  Per questo motivo la Basilica è strettamente legata alla memoria  e al cuore di tanti preti”.  E quindi, prosegue mons.  Cilia nella riflessione pubblicata sul  prossimo numero di Gente Veneta, “la Madonna della Salute ci faccia una grazia particolare  quest’anno: ci doni di comprendere che cos’è un prete, per crescere nell’amore e  nella preghiera per chi ha ricevuto ed ha risposto ad una vocazione così grande”. 

Queste parole del Rettore del Seminario, don Lucio mi danno l’opportunità di ricordare  quanto la Madonna della Salute sia veramente legata alla Vocazione Sacerdotale di tanti  noi sacerdoti che all’ombra della Cupola della Basilica ci siamo  formati.  In quest’anno sacerdotale, credo sia importante che, assieme alle  richieste di grazie per se stessi o per la propria famiglia, andando  in pellegrinaggio all’Icona della Vergine, chiediamo pure la grazia  che dalle nostre Comunità Cristiane di Murano, possano sorgere  Vocazioni al Sacerdozio. 

Invito pure ad una preghiera per il  sottoscritto per l’impegno che il Signore mi ha affidato come Pastore  di queste Comunità di Murano. 

Don Carlo

Abbonamenti a “Gente Veneta”

commenti Commenti disabilitati su Abbonamenti a “Gente Veneta”
di , 15 Novembre 2009

Gente VenetaCome ogni anno abbiamo ricevuto da Mons. Beniamino l’incarico per il 2010 che di fatto ci rende la presenza viva di GENTE VENETA nelle nostre parrocchie. Il nostro compito è costante, umile, perseverante. Vuole essere una sfida, al fine di far conoscere il settimanale diocesano alle persone della nostra comunità. Il nostro settimanale è lo strumento che offre buone notizie, fornisce contenuti e soprattutto da speranza. E’ come una lettera di famiglia, che rappresenta lo strumento di unione nella comunità.

Pertanto il nostro appuntamento per i rinnovi ed eventuali nuovi abbonamenti sarà Domenica 29 Novembre e alla fine di ogni celebrazione ci troverete in fondo alla chiesa a vostra disposizione.

Grazie e arrivederci
Franca % Rosanna, Paolo e Mirella

Assemblea ecclesiale diocesana

commenti Commenti disabilitati su Assemblea ecclesiale diocesana
di , 10 Ottobre 2009

assembleaLe Parole del Patriarca ci spiegano il senso di  questa Assemblea che ci vede tutti coinvolti  Nessun obiettivo particolare: solo un’occasione per incontrare  altri “parenti” in Cristo.  Come se un capofamiglia  invitasse i suoi cari a trascorrere del tempo insieme.  Per raccontarsi, in questo caso, come alcune esperienze  vissute hanno toccato singole persone e comunità,  a partire dal loro rapporto con Cristo.  Ecco cosa  vuole essere la seconda Assemblea ecclesiale, che verrà vissuta nel pomeriggio di domenica  11 ottobre nella Cattedrale di S. Marco: lo spiega il Patriarca, che indossando le vesti del  “capofamiglia”, appunto, ha voluto riunire attorno a sé i 1200 rappresentanti di parrocchie,  associazioni, gruppi ecclesiali e comunità religiose che parteciperanno all’evento.  Eminenza, ha chiesto alle comunità veneziane di produrre una testimonianza su  “qualche particolare dono ricevuto”, nel corso della Visita in atto, che “possa dare  gloria al Signore” e “infondere energia di fede e sostanza di comunione”.  E se dovesse  lei dare una testimonianza di come la Visita l’ha cambiata in questi cinque  anni? 

Mi ha cambiato e mi cambia in ogni singolo incontro, soprattutto perché mi educa continuamente  ad avere uno sguardo semplice su me stesso, sugli altri, sulla realtà.  E’ il contatto  ravvicinato con la fede del nostro popolo che fa scaturire questo sguardo, quello spirito di  fanciullo di cui parla il Vangelo.  Questo è forse il dono più prezioso perché non rimuove la  complessità e la fatica della vita di tutti giorni, ma le investe di una luce nuova e le rende  lievi. 

Come mai ha voluto questa volta che le testimonianze fossero comunitarie?  Direi che, se sono veramente tali, le testimonianze sono sempre personali e comunitarie ad  un tempo.  La testimonianza, cioè, non è un puro narrare qualcosa che è capitato a me, ma  è mostrare come una determinata esperienza che ho vissuto – un incontro con una persona,  una malattia, la gioia di una nascita, una difficoltà al lavoro, la Sosta della Visita pastorale  per esempio – ha toccato tutta la mia vita e la illumina a partire dal mio rapporto con  Cristo, Verità vivente e personale.  Gesù dice a Pilato: «Sono venuto a rendere testimonianza  alla Verità».  Noi dobbiamo rendere testimonianza a Gesù: se intendo così la testimonianza,  allora questa diventa comunicabile, cioè apre un terreno di incontro tra me e gli altri,  che si sentono chiamati in causa, coinvolti con tutta la loro storia e persona.  Altrimenti  io posso raccontare a te una bella cosa che mi è successa, tu magari ti commuovi, ma poi  l’emozione passa e si porta via tutto.  Se invece mostro come quella stessa esperienza mi  ha cambiato nel mio rapporto con la Verità che è Gesù, questo diventa il terreno comune  su cui anche tu sei chiamato a interrogarti su di te.  E non ti puoi voltare dall’altra parte come  se niente fosse.  In una parola una testimonianza è compiuta se urge chi ascolta a prendere  posizione su Gesù perché la sua vita cambi.  Allora attraverso la testimonianza così intesa,  l’esperienza personale diventa comunitaria.  Per questo, per preparare la seconda assemblea,  abbiamo chiesto che le testimonianze fossero valutate insieme dallo sguardo  dell’assemblea parrocchiale e del consiglio pastorale o dei membri di un’aggregazione ecclesiale,  per lasciar emergere questa dimensione di testimonianza alla verità che è contenuta  in ogni autentica esperienza personale. 

(Da Gente Veneta)

Oggi giornata di “Gente Veneta”

di , 28 Novembre 2008

Oggi è la giornata di Gente Veneta, il settimanale della nostra chiesa diocesana.

Non solo notizie, ma riflessioni, commenti e soprattutto la voce del nostro patriarca che ci accompagna nel cammino.

Chi desiderasse abbonarsi o chiedere informazioni
può rivolgersi a Franca Barbini o Rosanna Vio

Panorama Theme by Themocracy