Tag articolo: incontri

Cammino di formazione al sacramento del Matrimonio

commenti Commenti disabilitati su Cammino di formazione al sacramento del Matrimonio
di , 12 Novembre 2011

Dopo un anno di sosta ritorna il cammino di formazione al Sacramento del Matrimonio, Gli incontri sono rivolti ai fidanzati che stanno pensando al loro matrimonio, ma può essere una occasione bella anche per i fidanzati che già hanno già vissuto una formazione, come alle coppie conviventi che vogliono scoprire la bellezza di questo Dono del Signore. Gli incontri iniziano Venerdì 2 dicembre alle ore 21 a San Donato

Incontri di formazione e catechesi per sposi

commenti Commenti disabilitati su Incontri di formazione e catechesi per sposi
di , 5 Novembre 2011

Domenica 13 Novembre alle ore 16 in Casa Sacro Cuore I gruppi “Gioacchino e Anna” e “Cana” invitano all’incontro Sposi, incontri di formazione e catechesi per sposi aperto a tutte le coppie.

Ricomincia la Scuola di Metodo diocesana

commenti Commenti disabilitati su Ricomincia la Scuola di Metodo diocesana
di , 8 Ottobre 2011

Ricomincia la Scuola di Metodo diocesana che si terrà sempre di sabato al Centro pastorale di Zelarino  il 15 ottobre 2011, l’11 febbraio e il 19 maggio 2012.  La scuola di metodo, iniziata dal Patriarca Angelo durante la Visita Pastorale, è diventata un appuntamento importante del cammino della nostra Chiesa diocesana. Sono degli incontri a cui partecipano dei rappresentanti delle varie parrocchie, associazioni, movimenti della diocesi, dove si riflette sulle implicazioni del fatto che noi siamo creature Dio, e il ricadere di questo evento nella vita dell’a persona e dell’umanità intera. Il cammino di quest’anno farà senz’altro riferimento agli insegnamenti e alle riflessioni che Papa Benedetto XVI ha svolto nel corso della sua visita pastorale ad Aquileia e Venezia (7 – 8 maggio 2011) nonché agli spunti offerti dall’ultimo discorso del Redentore del card. Scola incentrato proprio sul tema “La città serenissima. Il messaggio di Benedetto XVI a Venezia e al Nordest”. E’ sarà anche il cammino della nostra Chiesa in preparazione all’Assemblea di Aquileia del 2012 delle Chiese del Triveneto. Come sarà anche il modo con cui ci presenteremo al nuovo Patriarca. Chi fosse interessato si metta in contatto con don Carlo

Libro e DVD della Visita Pastorale

commenti Commenti disabilitati su Libro e DVD della Visita Pastorale
di , 1 Ottobre 2011

Abbiamo stampato il libro e DVD della Visita Pastorale del Patriarca Angelo Scola.  Troveremo tutti i testi, con un commento fotografico, degli incontri vissuti nella due giorni con il Patriarca.  Nel DVD si potranno rivedere le immagini più significative della Visita, con alcune parti integrali.

Il libro DVD lo troviamo nelle sacrestie delle nostre chiese al prezzo di € 15.

Lectio divina

commenti Commenti disabilitati su Lectio divina
di , 1 Ottobre 2011

Da venerdì 7 Ottobre a San Donato dopo la Santa Messa si terranno degli incontri di lettura orante della Parola.
Gli incontri sono aperti a tutti coloro i quali desiderino approfondire la Parola che ascolteranno alla celebrazione eucaristica della domenica

Gruppi di Ascolto

commenti Commenti disabilitati su Gruppi di Ascolto
di , 5 Giugno 2011

Martedì 7 giugno e mercoledì 8 giugno prossimi dalle ore  18 alle 20 presso il Seminario patriarcale, come da calendario  diocesano, per tutti gli Animatori di Gruppi di Ascolto  iniziano i primi due incontri di introduzione alla “Lettera di Paolo  ai Galati” che sarà oggetto della riflessione nei GdA nelle  case nel prossimo anno pastorale 2011-12.  Don Giorgio Scatto ci aiuterà ad introdurci sulla figura di San  Paolo, don Natalino Bonazza ci parlerà su: “La verità del Vangelo  continui a rimanere salda tra noi”

Tempo di incontri

commenti Commenti disabilitati su Tempo di incontri
di , 29 Ottobre 2010

Martedi 2 Novembre ore 21.00 a San Donato

  • L’equipe liturgica si incontra con tutti coloro i quali desiderino preparare la messa delle 9.30 con il Patriarca

Mercoledi 3 Novembre ore 21.00 a San Pietro

  • Incontro del “Noi del Patronato”

Giovedi 4 Novembre ore 21.00 a San Donato

  • Adorazione eucaristica in particolar modo per tutti coloro i quali svolgono un servizio nelle nostre comunità

Venerdi 5 Novembre ore 09.30 a San Pietro

  • Santa Messa per gli ammalati

Venerdi 5 Novembre ore 21.00 a San Donato

  • Incontro dei catechisti di Arcobaleno, Mamre con i capi branco dei lupetti per la preparazione dell’incontro dei bambini con il Patriarca di Sabato 4 Dicembre

Sabato 6 Novembre ore 20.00 Patronato di San Giobbe
Il Patriarca incontra i giovanissimi del vicariato (dai 14 ai 18 anni) – Programma:

  • Ore 20.00 – 20.30 accoglienza
  • Breve rappresentazione dalla quale emerge il desiderio di mostrarsi senza “maschere” in un mondo in cui ciò non non è semplice
  • Interventi dei ragazzi e risposte del Patriarca
  • Benedizione
  • Momento conviviale caratterizzante del luogo per tradizione (castagne)

Lunedi 8 Novembre ore 21.00 a San Pietro

  • L’equipe liturgica si incontra con tutti coloro i quali desiderino preparare la messa delle 9.30 con il Patriarca

La Parola della Domenica

commenti Commenti disabilitati su La Parola della Domenica
di , 9 Ottobre 2010

27ª del Tempo Ordinario
2 Re 5, 14-17   Tornato Naamàn dall’uomo di Dio, confessò il Signore 
Sal 97   Il Signore ha rivelato ai popoli la sia giustizia 
2 Tm 2, 8-13   Se perseveriamo, con lui anche regneremo. 
Lc 17, 11-19   Non si è trovato nessuno che tornasse indietro a rendere  gloria a Dio, all’infuori di questo straniero.
 

Nelle letture che oggi ci propone la liturgia troviamo alcuni punti in comune.  Sia la prima lettura che il Vangelo  ci parlano di malati di lebbra, malattia che presso gli ebrei era considerata come un castigo divino ed  implicava l’emarginazione dalla società; due di questi sono stranieri, quindi non credenti, la guarigione dalla  malattia e gli atteggiamenti legati ad essa, che implicano l’obbedienza della fede.  I dieci lebbrosi si fidano  della parola di Gesù e si mettono in cammino per presentarsi ai sacerdoti, affinché questi riconoscano la  guarigione.  Naaman il siro obbedisce alle parole di Eliseo e ai consigli dei suoi servi, immergendosi sette  volte nel Giordano.  Questo semplice gesto è da sempre stato riconosciuto come figura del battesimo.  Naaman è uno straniero che pensava  di poter “comperare Dio”, diventa invece l’emblema del vero credente, liberandosi dai preconcetti, che professa la sua fede – fiducia  – nel Signore e celebra il culto autentico.  Egli, come il lebbroso del vangelo, non si limita al solo ringraziamento, ma riconosce Dio  come suo salvatore.  Si tratta di un impegno adulto, non legato alla mediazione del profeta, che durerà per tutta la vita.  La sua guarigione  non è solamente fisica, ma totale: egli giunge alla maturità della fede.  Il Salmo 97 recita: “Cantate al Signore un canto nuovo, perché  ha compiuto prodigi”: il canto nuovo si oppone alla ripetizione, all’abitudine.  Dio compie prodigi anche oggi, anche nella nostra vita,  nella vita delle nostre comunità.  Nella lettera di Paolo troviamo la frase: “se noi manchiamo di fede, egli però rimane fedele, perché  non può rinnegare se stesso”, a ricordarci che Dio è fedele al suo dono, anche quando noi gli mostriamo indifferenza.  Lui non solo offre  la salvezza a tutti, ma la ripropone con pazienza alla nostra indifferenza.  Nel racconto del Vangelo di Luca troviamo dieci lebbrosi che a  gran voce chiedono aiuto a Gesù ed ottengono la guarigione, ma uno solo ritorna per ringraziare e non segue gli schemi rigidi della  legge che gli imponevano di recarsi al tempio.  Molto spesso anche noi quando riceviamo un dono ci concentriamo sul suo aspetto materiale,  dimenticando chi ce lo ha fatto, perdendo così l’occasione di trasformare questo dono in un’esperienza di incontro personale con il  donatore.  Questo è il traguardo raggiunto da Naaman il Siro e anche dal Samaritano guarito, che hanno saputo riconoscere Dio com  unico salvatore.  I lebbrosi sono inviati dai sacerdoti prima ancora di essere guariti: l’azione di Dio richiede sempre un ambiente di fiducioso abbandono.  Una volta guariti, le differenze tornano (mistero dell’umana fragilità!  ): nove vanno al Tempio e il samaritano, di nuovo solo, torna indietro,  fa cioè un cambiamento di direzione e di marcia: è il verbo della conversione, del ritorno a Dio.  La Parola di Dio, che non si può incatenare  o ridurre a prassi rigide, rompe gli schemi della nostra vita.  Il samaritano è libero da ogni condizionamento e torna a ringraziare:  questa è la fede.  La lezione che ci viene dal lebbroso guarito è una lezione di stile di vita, di educazione alla gratitudine che in questo  nostro tempo è sempre più dimenticata, convinti come siamo che tutto ci è dovuto e nulla dobbiamo patire o soffrire.  “La tua fede ti  ha salvato”.  È dunque la fede la condizione primaria per ottenere da Dio quello che chiediamo, sempre che ciò che chiediamo sia in piena  sintonia con la sua volontà di salvezza.  Grazie è una parola rara, esige un atto di riconoscenza e di amore verso chi ci ha fatto del  bene.  Ringraziare è anche un atto, un’espressione di tutto il corpo, un coinvolgimento totale nel riconoscimento della grandezza dell’altro.  Il lebbroso esprime il suo grazie con il corpo che prima era oggetto di separazione, ma che ora si fa parola per esprimere il suo amore  a Dio.  È nell’attenzione a ciò che avviene attorno a noi il segreto di un Dio che passa.  Non si stanca il Signore di accostarsi a noi, lo  fa però senza rumore, mescolandosi tra i volti più ordinari che incontriamo quotidianamente in famiglia, sul lavoro, nella comunità cristiana,  nella società civile…

Branco Acque Rapide – Vacanze di Branco 2010

commenti Commenti disabilitati su Branco Acque Rapide – Vacanze di Branco 2010
di , 25 Settembre 2010

Anche quest’anno nel mese di luglio i Lupetti e le Lupette di Murano hanno concluso le proprie attività con le Vacanze di Branco.

“In una calda giornata di luglio 32 baldi e forti giovani del branco Acque Rapide, avendo deciso di aiutare il più famoso mago mai esistito (e chi se non il grande Merlino) nella sua impresa, partirono per la località di Sacchet. Appena arrivati si resero subito conto che in quella piccola frazioncina di montagna si nascondeva un mondo fantastico e tra giochi, prove fisiche, canti, balli e attività d’arte sono stati in grado di aiutare Semola a diventare Re, scoprendo nel corso dei giorni e valorizzando, anche di più, le proprie doti e quelle degli altri, cercando contemporaneamente di correggere i propri difetti”.

Branco Acque Rapide – Vacanze di Branco 2010

“Nel giorno dell’Assunzione, Akela e Kaa (Stefano e Desirè), non ancora sazi di scautismo, si sono  avventurati in un’altra meravigliosa impresa: il Campo di Formazione Metodologica che si è svolto presso la base Scout friulana di Andreis.  “ 

Con grande stupore ci siamo subito accorti che stavamo respirando un’aria speciale, fresca, pulita, e con noi anche tutti gli altri ragazzi/e provenienti dalle più svariate località italiane.  Tra incontri importanti e persone speciali, abbiamo vissuto momenti forti che hanno lasciato segni indelebili nella nostra crescita sia come capi scout che come persone.

Il nuovo anno di catechesi

commenti Commenti disabilitati su Il nuovo anno di catechesi
di , 18 Settembre 2010

Con lunedì 27 settembre riprenderà il cammino di catechesi per tutti i bambini, ragazzi, giovanissimi e giovani. I giorni del catechismo ed altre notizie verranno date direttamente ai genitori negli incontri che si faranno nei prossimi giorni secondo il calendario che viene riportato qui sotto.  Speriamo che a questi appuntamenti non manchi nessun genitore, magari sarebbe bello che potessero venire mamma e papà. 
Ricordiamo che i primi catechisti e testimoni sono proprio i genitori.

Gli incontri genitori si tengono in sala San Gerardo:

lunedi’ 20 settembre:

  • Ore 17.00  genitori gruppi Arcobaleno 2 e 3
  • Ore 19.00  genitori Mamre 4
  • Ore 21.00  genitori Mamre 5

martedi’ 21 settembre:

  • Ore 17.00  genitori Sichem 3
  • Ore 21.00  genitori Sichem 1 e 2

Panorama Theme by Themocracy