Tag articolo: Kairos

Anno Pastorale 2010 – 2011

commenti Commenti disabilitati su Anno Pastorale 2010 – 2011
di , 26 Settembre 2010

Equipe catechistiche, orari e luoghi in cui si svolge la catechesi dei fanciulli e dei ragazzi

  • Arcobaleno 2 & 3  (Lunedi ore 16.45 a San Donato)
    Da Preda Mirella, Simonetto Alessandra, Manzini Minella Attilia,  Vecchiato Costantini Anna, Marangon Fiorella, Vio Ragazzi Antonietta, Nadaletto Angela, Voltan Monica
  • Mamre 4  (Lunedi ore 16.45 a San Donato)
    Albertini Marangon Albertina, Marchetti Fael Liliana, Toso Bruna, Pivato Gianpaolo, Costantini Pivato Sabrina, Lunetta Squarcina Michela
  • Mamre 5  (Lunedi ore 16.45 a San Donato)
    Mian Federica, Busato Zuliani Raffaela, Vianello Giovanna
  • Sichem 1 & 2  (Giovedi ore 19.30 sala San Gerardo)
    Bellemo Alessandro, Mastracchio Francesca, Costantini Enrico, Serena Elisa
  • Sichem 3  (Giovedi ore 19.15 a San Pietro)
    Andreotta Marianna, Donà Andreotta Benvenuta, don Carlo
  • Kairos  Dopo Cresima  (Giovedi ore 19.30 sala San Gerardo)
    Fabio Pittau, Brenda Santini, Riccardo Zecchin

Prosegui la lettura 'Anno Pastorale 2010 – 2011'»

Cartolina dalla Polonia

commenti Commenti disabilitati su Cartolina dalla Polonia
di , 26 Settembre 2010

Questa estate, proprio a ridosso della solennita dell’Assunta, noi giovani del  gruppo Kairos siamo stati in Polonia, paese bellissimo pieno di ricchezze  artistiche e naturali.  Guidati in lungo e largo dal nostro amico don Sebastian  che ha organizzato tutto alla perfezione e ci ha sopportato!  Ci siamo fatti  accompagnare dalle parole dei nostri Papi proclamate nelle precedenti GMG  per prepararci al meglio per la GMG del 2011 a Madrid! 

Abbiamo visitato i  luoghi di Giovanni Paolo II ma la grazia piu grande e stata quella di sostare  qualche minuto proprio ai piedi della icona della Madonna di Cz.  stochowa.  Abbiamo incontrato molte persone, un popolo, che vive la fede in un  dimensione che abbraccia tutta la loro vita, ci hanno spalancato casa e cuore  e ci hanno accolto con amore, li ricordiamo nelle nostre preghiere e  chiediamo a Dio che ci aiuti a far tesoro di questa esperienza e a non  dimenticare l’emozione forte che una fede genuina ha saputo darci!

Facciamo presepe

di , 14 Dicembre 2008

PresepeDa molti anni si sente dire che la festa del Natale è diventata una festa di consumo nella quale la corsa ai regali segna lo stato di salute economica della nazione e l’ attesa dei bambini per l’ arrivo di Babbo Natale con i suoi doni oscura la stella cometa che porta il regalo più importante: la nascita del Salvatore.  Quando ero piccola mi ricordo che il Natale si attendeva con trepidazione, perché era un periodo magico: si sognava. l’ allestimento del presepe iniziava con la raccolta del muschio, proseguiva con la ricerca di tutte le statuine…

Oggi non c’ è più tempo per niente; non c’ è il tempo di andare a cercare il muschio, non c’è il tempo per allestire la capanna: i presepi li vendono già belli e pronti da collocare magari sopra alla televisione…  Questo non è natale,e lo capiamo subito attribuendo il giusto significato ai personaggi del presepe.  L’ideazione del presepe sarebbe dovuta, secondo la tradizione, a San Francesco, che l’avrebbe allestito per primo a Greccio, presso Rieti, per evidenziare la grande portata della Natività, dando vita ad una rappresentazione il più possibile realistica della nascita del Messia.

Il presepio diventa così il luogo della preghiera natalizia, uno spazio domestico in cui le parole diventano musica alle orecchie di Dio, ecco perché anche la nostra comunità, come grande famiglia di Dio coglie l’occasione più volte in questo periodo per condividere diversi momenti di preghiera:

  • con le lodi mattutine alle 7.30 (questa settimana a San Pietro), e con i vesperi della domenica alle 17.30 a San Pietro Specialmente domenica 21 dicembre quando avremo la possibilità di vivere l’incontro con il perdono del Padre con il Sacramento della Confessione
  • Questa settimana, lunedì alle 16.45 i bambini di Mamre e mercoledì alle 17 i ragazzi dei Gruppi Sichem, mercoledì 17 dicembre alle ore 19.30 i giovani dei gruppi Kairos ed Emmaus (sono invitati anche i giovani di tutto il vicariato).  Con la Confessione avranno occasione di preparare il Natale

Il presepe è vita e speranza e questa domenica anche carità, oggi infatti durante le messe verranno raccolte le spese che saranno poi consegnate alla mensa Betania e donate ai più bisognosi cogliamo in questo natale l’importanza del donare gratuitamente e rafforziamo lo spirito di amicizia , di collaborazione e di condivisione.  Ora il presepio è quasi completo: ci sono Maria, Giuseppe, l’angelo, i pastori… tutti i personaggi sono al loro posto, il presepio si anima di presenze! A queste presenze aggiungiamo la nostra, di noi che ci accostiamo al presepio e … facciamo le belle statuine?  Davanti al mistero che si rinnova restiamo spettatori passivi, indifferenti?  Abbiamo fatto spazio al presepio in casa nostra, ma nel nostro cuore?

Non è sufficiente guardare, occorre stupirsi e contemplare, lasciarsi cambiare la vita, METTERCI L’ANIMA! Come Maria che, accogliendo l’annuncio dell’angelo, accetta di accogliere Gesù nella sua vita. E sappiamo bene come è cambiata la sua vita dopo quell’umile gesto di accoglienza: Maria ci ha messo l’anima nell’accogliere quel figlio, nel crescerlo e amarlo fino sulla croce! E noi?  Natale quest’anno avrà un’anima, se sapremo dire con Maria: “Eccomi, sono la serva del Signore, avvenga di me quello che hai detto”.

Festa della Madonna della Salute

di , 16 Novembre 2008

Ritorna la festività, che ricorda una terribile pestilenza, quella del biennio 1630-31, e il conseguente voto pronunciato dal Doge per ottenere l’intercessione della Vergine.
Ritorna la festa Mariana per eccellenza per noi Veneziani, e ritorna il nostro filiale pellegrinaggio davanti all’Icona di Maria. Andiamo a Maria per chiedere quella Grazie, attraverso la sua intercessione, che il Signore vorrà donarci.

Celebreremo anche noi qui in Basilica la Festa con la Santa Messa delle 18.30 Venerdì 21 novembre, dove invocheremo la protezione di Maria su tutta la nostra Comunità.
I Giovani dei gruppi Kairos ed Emmaus vivranno il loro Pellegrinaggio giovedì 20, partendo alle 17.30 da Museo.

Da Santiago con fede ed ardore

di , 22 Ottobre 2008

Ancora scorci di campi e di momenti vissuti quest’estate.
Questa volta tocca al gruppo Emmaus ed ai ragazzi del gruppo Kairos.

“Accompagnati dallo Spirito Santo abbiamo camminato per km e km al fianco di persone con le quali prima non avevamo mai parlato ma alla fine le conoscevamo meglio di altri amici lasciati a casa. La fatica e i dolori ci sono stati ma la gioia di stare insieme assaporare tutte le cose semplici che nella vita di tutti io giorni non notiamo, mi ha regalato una grande pace nel cuore” (Roby)

“Un’esperienza che ti dà la possibilità di conoscere persone nuove ed incontrare altre in difficoltà che si aggrappano alla preghiera come ultima ancora di salvataggio ti permette di visitare posti nuovi nei quali rivisitare se stessi ed incontrare Dio” (Vinny)

“Un’esperienza che mi ha dato l’opportunità di confrontarmi e conoscere la fede e le varie esperienze di tute le persone che ho incontrato e la certezza che tantissime persone credono in Dio come me” (Riccardo)

“Un’esperienza che ha riempito il nostro cuore di gioia, abbiamo visto un gruppo di 16 persone diventare una sola persona in Gesù Cristo. Sostenendoci l’un l’altro nei momenti di sofferenza e stanchezza ma con tanta forza nella preghiera condivisa insieme” (Enry & Ely)

“Il pellegrinaggio verso Santiago è stato per me un’esperienza paragonabile al percorso della vita, un cammino di fede verso la meta Gesù Cristo, verso la scoperta della vocazione, instaurando relazioni vere I a presenza del Signore era in mezzo a noi” (Monica)

“Per me quella di Santiago è stata un’esperienza bella ed entusiasmante, questo pellegrinaggio mi ha dato modo di conoscere più profondamente chi già conoscevo e di fare amicizia con persone nuove” (Leo)

Panorama Theme by Themocracy