Tag articolo: Fiaccolata

Murano ha festeggiato S.Nicolò, Patrono dei vetrai

commenti Commenti disabilitati su Murano ha festeggiato S.Nicolò, Patrono dei vetrai
di , 6 Dicembre 2014

DSC_0795 (2) DSC_0137 - Copia DSC_0211

Anche se la Crisi Economica internazionale da anni sta mettendo “in ginocchio” il Comparto della Vetraria, la Comunità Cristiana dell’Isola si e ritrovata ieri sera presso la Chiesa Parrocchiale di S.Pietro Martire per Celebrare nel segno della “fede e della speranza” la Festa di S.Nicolò Patrono dellArte Vetraria Muranese. In un clima di gioia e di preghiera adulti e bambini hanno accolto sua Eccellenza Mons. Dino De Antoni, Vescovo Emerito di Gorizia che su invito del Parroco Don Alessandrto Rosin ha Presieduto l’Eucarestia Concelebrata dal Parroco e due Sacerdoti Muranesi Don Umberto Bertola e Padre Giancarlo Lazzarini. Mons Dino sottolineando nella sua omelia le “virtù e le doti” di S.Nicola Vescovo di Mira ha voluto affermare a tutti noi che la Fede e la Carità vissute nell’ottica “dell’amore e del servizio ai fratelli”sono i pilastri portanti della vita del cristiano e ci aprono alla prospettiva della salvezza di Cristo che è venuto nel mondo non per essere servito ma per servire e donare la sua vita per la salvezza del mondo. Al termine della Celebrazione vissuta da tutti nel raccoglimento e nella preghiera la Famiglia Marcato ha voluto come tradizione offrire “il Pane di S.Nicolò”ricordando il caro Giovanni Marcato “Titolare del Panificio” che ogni anno confezionava con orgoglio e passione questo”dono” in memoria della carità del Santo Nicola. Dopo la S.Messa Mons Dino assieme a Don Alessandro e ai sacerdoti, si sono recati presso la Sala Pio X° nell’attiguo Patronato per aprire ufficialmente la “Mostra Vetraria” che come tradizione ogni anno viene allestita dall’Associazione Scuola di S.Nicolò con il contributo gratuito dei Maestri Vetrai che offrono i vetri il cui ricavato della vendita viene devoluto per le opere caritative delle Parrocchie di Murano. Oggi 6 Dicembre, la Festa di S.Nicolò ha avuto un ulteriore prolungamento con varie manifestazioni nell’arco della giornata con intrattenimenti musicali, degustazione di prodotti tipici e infine con una fiaccolata, che in serata ha visto “l’arrivo di S.Nicolò” che ha distribuito per la gioia dei più piccoli dolciumi e golosità in rispetto della tradizione secolare di questa festa.

Fiaccolata al Capitello in Laguna.

commenti Commenti disabilitati su Fiaccolata al Capitello in Laguna.
di , 18 Maggio 2014

CAP_598x900 2009_0520_203936_sMercoledì 21 Maggio l’Unità Pastorale di Murano con la Parrocchia di Cristo Re di Sant’Erasmo organizzano la tradizionale fiaccolata notturna al capitello situato in laguna a metà strada fra le due isole, raggiungendolo con le barche a remi e a motore. Durante questo pellegrinaggio lagunare reciteremo il S.Rosario e canteremo a Maria affidandole tutti i desideri e le intenzioni che portiamo nel cuore e pregheremo in modo particolare per la vita del nostro territorio veneziano. Lo scorso anno abbiamo avuto l’occasione di essere accompagnati dal nostro Patriarca Francesco che guidandoci nella preghiera ci ha esortato a mantenere sempre vive le nostre tradizioni che ci sono state tramandate dai nostri padri e che ci aiutano nel nostro cammino cristiano. Saranno messi a disposizione per i fedeli  che vogliono partecipare dei barconi, il ritrovo è alle ore 20,30 presso la Chiesa di S.Maria degli Angeli per poi proseguire in laguna con il corteo di imbarcazioni.

Tradizionale fiaccolata al Capitello

commenti Commenti disabilitati su Tradizionale fiaccolata al Capitello
di , 14 Maggio 2011

alim6775.jpgVenerdì 20 maggio  si terrà la tradizionale  fiaccolata  notturna di maggio al capitello in laguna. Partenza del corteo acqueo  dagli Angeli alle ore  20.30 

Per informazioni ed adesioni contattare  don Carlo allo 041739056

Fioretto Mariano

commenti Commenti disabilitati su Fioretto Mariano
di , 1 Maggio 2011

Da lunedì 2 maggio inizia il mese dedicato alla Beata Vergine Maria. 
Con la preghiera del Rosario ci rivolgeremo alla Madonna per chiedere a Lei le  grazie che i nostri cuori invocano. 

  • Tutti i giorni prima delle Messe alle 18  Fioretto per bambini e ragazzi 
  • Ogni lunedì ore 17. 15:  gruppi Arcobaleno e Mamre 
  • Ogni giovedì ore 19.30:  gruppi Sichem e Kairòs 

Per tutti i giovani e gli adulti ci lasceremo accompagnare da Maria nello scoprire  con Lei le “Case” che ha visitato e visita oggi per portare Gesù alle persone:

Mercoledì 4 Maggio 2011 – Ore 21.00  Calle Dietro da Mula
Fioretto in Campiello  (Équipe liturgiche)

Venerdì 6 Maggio 2011 – Ore 21.00  Chiesa San Donato
La casa dei dubbi e dei sogni  (don Carlo e gruppo sposi Cana)

Mercoledì 11 Maggio 2011 – Ore 21.00  Calle San Bernardo
Fioretto in Campiello  (Équipe liturgiche)

Venerdì 13 Maggio 2011 – Ore 21.00  Chiesa San Donato
La casa dei trent’anni  (Catechisti)

Giovedi 19 Maggio 2011 – Ore 20.30  Dagli Angeli
Fiaccolata al Capitello

Mercoledì 25 Maggio 2011 – Ore 21.00  Bressagio
Fioretto in Campiello  (Équipe liturgiche)

Venerdì 27 Maggio 2011 – Ore 21.00  Chiesa San Donato
La casa riempita di vento  (Gruppi di ascolto)

Fiaccolata notturna di Maggio al capitello

commenti Commenti disabilitati su Fiaccolata notturna di Maggio al capitello
di , 15 Maggio 2010

alim6775.jpgGiovedi 20 Maggio alle ore 20.30 si terrà l’annuale “Fiaccolata notturna di Maggio al capitello”, promossa dalle parrocchie di San Donato e San Pietro in Murano, San Erasmo e Vignole con il G.R.M – Gruppo Remiero Murano.
Le barche partiranno da S.Maria degli Angeli a Murano e raggiungeranno in corteo il capitello posto lungo il Canale della Bissa, tra Murano e S.Erasmo.  Saranno messe a disposizione barche grandi per coloro i quali non potessero partecipare con mezzi propri o con imbarcazioni del Gruppo Remiero.

Il rientro a San Donato è previsto per le ore 22.00

La fiaccolata al capitello 2009

di , 21 Maggio 2009

alim6775Lo scorso mercoledì 20 Maggio si è tenuta l’annuale “Fiaccolata notturna di Maggio al capitello”, promossa dalle parrocchie di San Donato e San Pietro in Murano, San Erasmo e Vignole con il G.R.M – Gruppo Remiero Murano.

Nutrita la partecipazione di fedeli che si sono recati in barca a rendere omaggio all’immagine sacra sia da Murano che dall’isola di San Erasmo, da cui è partita una seconda processione con tanto di banda musicale al seguito.

Alla luce delle fiaccole i due cortei si sono riuniti al capitello eretto lungo il “canale della Bissa” per la preghiera sull’acqua.

Nelle foto: la partenza del corteo da Murano.

 

Fiaccolata notturna al capitello

di , 19 Maggio 2009

Mercoledì 20 Maggio alle ore 20.30 si terrà l’annuale “Fiaccolata notturna di Maggio al capitello”, promossa dalle parrocchie di San Donato e San Pietro in Murano, San Erasmo e Vignole con il G.R.M – Gruppo Remiero Murano.

Le barche partiranno da S.Maria degli Angeli a Murano e raggiungeranno in corteo il capitello posto lungo il Canale della Bissa, tra Murano e S.Erasmo.  Saranno messe a disposizione barche grandi per coloro i quali non potessero partecipare con mezzi propri o con imbarcazioni del Gruppo Remiero.

Il rientro a San Donato è previsto per le ore 22.00, per adesioni contattare Don Carlo.

Natale in Africa

di , 14 Dicembre 2008

In molti Paesi africani, la coesistenza di culture religiose diverse ha dato vita ad interessanti incontri. Ad esempio, in Nigeria, si celebrano le principali feste delle religioni presenti in misura maggiore.  Così, per Natale, le famiglie si riuniscono attorno agli anziani e tutti i conoscenti, senza far distinzioni tra i culti, sono invitati a partecipare alla cena della vigilia. In quella sera, vige infatti l’abitudine di lasciare aperto l’uscio di casa per far sì che chiunque si senta il benvenuto.

La tradizione vuole che ci si scambi regali, spesso consistenti in cibi sia crudi che cotti. Ogni famiglia riceve ed offre molto più cibo di quanto in realtà se ne consumi, e questa abbondanza è considerata di buon augurio.  Oltre ai doni alimentari, corre l’uso di donar vestiti, specie se i destinatari sono dei bambini. Nei giorni che precedono il Natale sono le ragazze che vanno di casa in casa, ballando e cantando accompagnate da tamburi. Usano annunciarsi con un biglietto in cui specificano il giorno in cui si esibiranno.

Le danze proposte variano in base all’ appartenenza etnica dei vari gruppi, come pure i canti, sempre composti nelle lingue locali. Dal 25 in avanti, invece, è la volta degli uomini di esibirsi lungo le strade.  Con i volti coperti da grosse maschere di legno, raffigurano vari personaggi legati al costume locale.  Mentre il presepe è una tradizione importata solo di recente, l’albero è presente nelle celebrazioni natalizie africane già dai primi tempi delle missioni.  Inutile però pensare al classico abete europeo…

La decorazione più frequente, in casa come in chiesa, consiste in un intreccio di rami di palma, spesso disposti a formare un arco, su cui vengono applicati dei grandi fiori bianchi che sbocciano sotto Natale.  I fiori, bellissimi, non vengono coltivati; sono generalmente i bambini che, al mattino della vigilia, tra non poche difficoltà (si tratta di piante rampicanti dalle spine lunghe diversi centimetri), escono per raccoglierli.  La sera della Vigilia si segue una grandiosa fiaccolata che ha luogo dopo la messa di mezzanotte e che è caratterizzata dai canti religiosi cristiani, quasi sempre in inglese.

La notte trascorre in compagnia fino al mattino, quando si comincia ad allestire un pranzo abbondantissimo: più famiglie si riuniscono per ammazzare un animale (un agnello, una capra, una pecora o almeno un pollo).  I due ingredienti che non possono mancare al pasto principale del giorno di Natale sono la carne (cucinata in umido) ed il riso bianco; ad essi si accompagnano altri cibi che appartengono alle tradizioni familiari e non sono specifici delle feste di fine anno.

Panorama Theme by Themocracy